Covid-19

Modalità di ingresso e di comportamento nel nostro Istituto.

Controllo della temperatura (entrerà in vigore alla ripartenza dell’anno scolastico 2020/2021) Il personale dipendente, gli alunni e tutti i visitatori, prima dell’accesso al luogo di lavoro, potranno essere sottoposti al controllo della temperatura corporea utilizzando apposite postazioni di termoscanning. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso all’Istituto scolastico. Le persone in tale condizione – nel rispetto delle indicazioni riportate in nota – saranno momentaneamente isolate e gli saranno fornite di mascherine, non dovranno recarsi al Pronto Soccorso e/o nelle infermerie aziendali, ma dovranno contattare nel più breve tempo possibile il proprio medico curante e seguire le sue indicazioni. Rispetto della privacy L’Istituto esegue le operazioni di controllo della temperatura e quelle conseguenti nel pieno rispetto della privacy, secondo le modalità indicate nel Protocollo nazionale (note 1 e 2). Richiesta di informazioni L’Istituto informa preventivamente il personale dipendente, ed eventuali terzi che debbano fare ingresso in azienda, della preclusione dell’accesso a chi, negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 o provenga da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS. Ingresso nell’Istituto di lavoratori già risultati positivi all’infezione da COVID-19 L’ingresso nell’Istituto di lavoratori già risultati positivi all’infezione da COVID 19 dovrà essere preceduto da una preventiva comunicazione avente ad oggetto la certificazione medica da cui risulti la “avvenuta negativizzazione” del tampone secondo le modalità previste e rilasciata dal dipartimento di prevenzione territorialedi competenza. Collaborazione con le autorità sanitarie Qualora, per prevenire l’attivazione di focolai epidemici, nelle aree maggiormente colpite dal virus, l’autorità sanitaria competente disponga misure aggiuntive specifiche, come ad esempio, l’esecuzione del tampone per i lavoratori, il datore di lavoro fornirà la massima collaborazione. Mobilità delle persone dentro i luoghi di lavoro L’Istituto, valutata l’organizzazione aziendale e produttiva, al fine di ridurre il flusso di spostamenti all’interno dei plessi produttivi, dispone quanto segue:
  • gli spostamenti interni andranno limitati al minimo indispensabile. 
Tutti gli spazi comuni sono potenziali luoghi di contagio. L’Istituto, identificati gli spazi comuni, adotta il seguente protocollo, volto ad evitare flussi o aggregazioni di persone:
  • accedere ai locali uno per volta;
  • evitare assembramenti inutili nelle stanze;
  • prevenzione focolai epidemici.